Complesso Termale

Un impianto termale, proprio nei pressi dell’area del Foro, è emerso dagli scavi del 1956 sotto Palazzo Fazioli, in Piazza Stracca n. 7, dove si è rinvenuto un ambiente absidato con suspensurae, che sorreggevano una pavimentazione in marmo e cocciopesto, creando così un’intercapedine in cui circolava l’aria calda. Quest’ultima era anche convogliata, attraverso dei tubuli, dietro le pareti rivestite in marmo, in modo da garantire il riscaldamento del calidarium e della vasca rivestita a mosaico di tessere bianche. Altre due stanze attigue risultano riscaldate allo stesso modo, mentre due vasche e altri ambienti sono emersi poco più a sud, evidenziando una struttura particolarmente articolata, databile tra l’età repubblicana e il II sec. d.C.