Complesso edilizio di via Fanti / via Orsini

Un vasto complesso edilizio venne individuato tra il 1955 e il 1957 nel realizzare le fondazioni dell’Istituto Scolastico “Niccolò Tommaseo”, tra via Fanti e via Orsini. Vennero alla luce quattro edifici privati che si sviluppavano a varie quote, raccordando un dislivello anticamente esistente di ben 9 metri. Il complesso, riferibile a due distinte fasi edilizie, comprendeva un edificio più antico, composto da vari ambienti tra cui un vano absidato e colonnato, pavimentato con lastre di calcare con canale di scolo, forse un ninfeo, le cui pareti erano ornate da un affresco, oggi conservato presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona. Il dipinto rappresenta nella parte superiore un portico con archi separati da alte colonne, ornate da foglie e sormontate da capitelli tuscanici che sorreggono un fregio con maschere teatrali. Sullo zoccolo inferiore si sviluppa un fregio naturalistico di tipo nilotico, con animali esotici e piante acquatiche, mentre sulla parete adiacente era raffigurato un personaggio che solleva un piccolo satiro. L’affresco è databile nella seconda metà del I sec. a.C.