Ancona vista da Madame de Staël

Madame_de_Staël

Nel romanzo “Corinna o l’Italia”, il protagonista Lord Nelvil e il suo amico francese giungono ad Ancona, che l’autrice presenta con questa descrizione:<<Le montagne e il mare rendono molto bella la posizione di questa città, e la folla di Greci che lavorano davanti alle loro botteghe, seduti all’orientale, la stravaganza dei costumi levantini che si incontrano per le strade, le danno un aspetto originale e interessante>>.

Circa la cattedrale, Madame de Staël scrive:<<Il rumore dei flutti si mescola sovente ai canti dei preti; al suo interno la chiesa è sovraccarica di ornamenti di pessimo gusto, ma quando ci si ferma sotto il porticato del tempio si desidera avvicinare il più puro dei sentimenti dell’anima, quello religioso, allo spettacolo di questo mare superbo, su cui l’uomo non riesce mai a lasciare la sua impronta>>.