STAZIONE OSTIENSE

Seguendo il nostro giro possiamo solo scorgere l’antica stazione ferroviaria che, opportunamente rimodernata, servì ai tempi del fascismo per onorare la visita di Hitler a Roma. lo stile Littorio che caratterizza l’ammodernamento evidenzia un banale intento monumentalistico dell’opera. Oggi con ragionevole contrappasso la stazione sorge in Piazza dei Partigiani. Mentre l’odierna stazione viene ricordata dai più come base per le scampagnate fuori porta dei fine settimana, quando i romani anelano ad andare “tutti al mare a mostrar …” come cantava anche Gabriella Ferri.

Una giornata particolare” fu ambientato proprio nel giorno della visita di Hitler, all’interno di un fabbricato residenziale dello stesso De Renzi che abbiamo incontrato precedentemente.