Anthropolis:Tra interpretazione e progetto, gli studi urbani e la città che cambia.

Mercoledì 16 Giugno, nell’ambito della prima edizione della Festa dell’Architettura di Roma-Index Urbis (www.indexurbis.it), Anthropolis organizza nella Casa dell’Architettura (ex Acquario Romano) una giornata di studi dal titolo: “Tra interpretazione e progetto: gli studi urbani e la città che cambia”.
Parteciperanno esperti di varia estrazione disciplinare (antropologi, storici, geografi e urbanisti ) che si occupano di città osservandola da varie angolazioni e che agiscono in fasi diverse del suo processo/progetto di cambiamento.
Verranno presentate esperienze di ricerca e di lavoro in città che hanno visto attivati approcci multidisciplinari, verificando le prospettive di intervento concreto e l’applicabilità alle problematiche amministrative di queste discipline (antropologia culturale, storia urbana, geografia).
Da un lato, il workshop vuole essere l’occasione per presentare esperienze di ricerca effettuate da specialisti di diverse discipline all’interno della città; dall’altra, vuole avere lo scopo di approfondire, da diverse prospettive disciplinari, il tema dei territori urbani: zone, rioni e quartieri dotati di una loro specificità, capaci di suscitare nei loro abitanti un peculiare senso di appartenenza ma al tempo stesso di proiettare un’immagine riconoscibile all’esterno, aree continuamente in trasformazione, dotate di caratteristiche particolari, ma al tempo stesso immerse in vasti insiemi urbani, a loro volta interessati da intense dinamiche di mutamento. In tal senso si invita a riflette sul ruolo e sul peso che le scienze sociali hanno nella pianificazione urbana, sul loro coinvolgimento, su come riescano a catturare le voci dal basso e a ridurre lo iato tra chi amministra e chi è governato, sui meccanismi stessi della progettazione urbana (tempi, modalità, ecc.).
Questa giornata di studi interdisciplinare è l’ideale continuazione del convegno promosso da Anthropolis nel dicembre del 2009 Voci della città: l’interpretazione dei territori urbani che ha coinvolto antropologi, urbanisti, geografi e storici, italiani e stranieri, nel tentativo di favorire il dialogo fra le discipline che si dedicano all’interpretazione dei territori urbani.

Al convegno interverranno: Alberto Sobrero (antropologo, Sapienza Università di Roma); Roberto De Angelis (antropologo, Sapienza Università di Roma); Federico Scarpelli (antropologo, Ass. Cult. Anthropolis); Angelo Romano (antropologo, Ass. Cult. Anthropolis); Carlo Cellamare (urbanista, Sapienza Università di Roma); Andrea Filpa (urbanista, Roma Tre); Tiziana Banini (geografa, Sapienza Università di Roma); Alessia De Biase (antropologa, LAA – Laboratoire Architecture/Anthropologie de l’Ecole d’Architecture de Paris La Villette)